Home

Prototype Challenge 2014... qual è la vostra preferita?

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Wednesday, 07 January 2015 15:21
x

alt

 

E' tornata la sfida birraria più attesa dell'anno tra gli appassionati del birrificio scozzese. Come è ormai tradizione ogni anno viene lasciata al pubblico la scelta della birra migliore tra una serie di prototipi. Quest'anno per la prima volta saranno quattro le birre in gara, anche se la novità primaria consiste nel fatto che tre di queste sono tipologie in cui Brewdog non si era mai cimentata prima. Abbiamo infatti una Mild, una birra senza glutine e una Altbier, a cui si aggiunge un'Ipa (che non può mancare!), anch'essa però con un nuovo volto grazie ad azioni produttive mai utilizzate per lo stile.

 

Qui di seguito qualche elemento per stuzzicare le vostre gole:

All Day Long: La più leggera della serie con i suoi 2,7%, questa Mild con 7 malti diversi porta in evidenza sentori resinosi e agrumati che poggiano su una base maltata di buona dolcezza. Il tutto in una clima di bevibilità da "tutto il giorno".

Vagabond Pale Ale 4,5%: Pale Ale senza glutine giocata su toni agrumati con una piacevole vena cerealicola dolce. Di buona bevibilità propone una bella pulizia in chiusura.

Alt Amber: Altbier da 5,2%, birra ad alta fermentazione tipica della città di Duesseldorf caratterizzata da una struttura giocata sui malti tostati. Diretta nel corpo e tonda nelle componenti maltate che mostrano un bel bouquet di tostature.

Hop Fiction: Ipa da 6,5% luppolata non in bollitura bensì nelle fasi di ammostamento e whirlpooling. Ne risultano note di frutta tropicale con una chiusura secca e lievemente amara.

 

Tutti i prototipi sono disponibili in bottiglia nel formato 0,33lt. Per i fusti, i più assetati dovranno attendere fino a fine mese per poterle assaggiare. Se non doveste riuscire a resistere, non temete, sarà possibile trovarle in anteprima già dai prossimi giorni presso i Brewdog Bar di Bologna e Firenze (seguite le pagine facebook dei locali o l'App Brewdog per vedere quando saranno nella Tap List).

Non vi resta che assaggiarle e votare sul sito di Brewdog la vostra preferita. La vincitrice tra le quattro entrerà a far parte dell'assortimento Brewdog in maniera permanente.

 

 

Last Updated on Friday, 09 January 2015 09:36
 

Abstrakt 17.. quale miglior modo per festeggiare il Capodanno?!

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Tuesday, 30 December 2014 09:18
x

alt

clicca qui per scaricare la locandina

 

La diciassettesima concept beer di Brewdog è arrivata. Prima Porter della serie, in Abstrakt 17 il gioco era quello di creare un prodotto con tre tipologie di caffè differenti ognuno dei quali aggiunto in una fase diversa del processo produttivo. Sono stati utilizzati caffè espresso, moca e in grani aggiunti rispettivamente in ammostamento, bollitura e durante whirlpooling e fermentazione.

Per arricchirne il corpo è stata utilizzata dell'avena che conferisce pienezza e ammorbidisce i sentori speziati, cioccolatosi e caffettosi che si riscontrano a livello sensoriale.

Un'ottima alternativa che si presta per festeggiare il passaggio al nuovo anno nel migliore dei modi.

Cogliamo l'occasione per augurare a tutti voi un Felice Anno Nuovo, nell'attesa di conoscere le novità birrarie che il 2015 ci porterà.

 

 

 

Last Updated on Tuesday, 30 December 2014 10:27
 

Drink Moor Stout

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Monday, 22 December 2014 18:39
x

alt

 

Grande regalo di Natale quello che abbiamo ricevuto in questi giorni dall'Inghilterra... E' arrivato l'ultimo carico del 2014 che mostra anche qualche novità. Tra queste una ci sta particolarmente a cuore e siamo felici di potervene finalmente parlare. Si tratta di Moor Stout, ultima scura nata nel birrificio, dedicata al mercato italiano e pensata con Ales and Co.

L'equilibrio e l'eleganza di Moor in questo prodotto si coniugano con il desiderio di ritornare a bere una "stout di una volta", che mostri tostature "asciutte", grande bevibilità ed estrema pulizia di bevuta. Una birra semplice, morbida e con una bella secchezza in chiusura. Per raggiungere questo risultato nella ricetta sono stati utilizzati 3 malti diversi e orzo tostato, del luppolo polacco e lieviti del birrificio. Il primo elemento è ovviamente quello che contribuisce a far emergere le note di crosta di pane, cacao amaro e caffé tostato. I luppoli contribuiscono a dare una leggera vena amara e sentori agrumati e resinosi, mentre i lieviti permettono una pulizia finale che accresce la potenza sensoriale delle prime due componenti. A completare il quadro e rendere la bevuta ancor più piacevole l'acqua di Bristol è stata trattata in modo da accrescere la morbidezza al palato e sottolineare le caratteristiche dei malti.

Questa stout vuole essere un esempio di come la storia di un stile classico possa venir raccontata in chiave moderna senza snaturarne i caratteri originali. Da qui e dall'idea di "birra semplice" che sta alla base del prodotto, ne deriva il nome....semplicemente "Stout". Avevate voglia di un viaggio oltremanica per le festività?! Beh non sarà la stessa cosa ma una Moor Stout in tavola vi aiuterà certamente ad arrivare almeno con la mente nel cuore del cultura brassicola inglese.

Last Updated on Monday, 22 December 2014 18:51
 
<< Start < Prev 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > End >>

Page 1 of 28