Home

BeerAttraction 2017: ecco tutto ciò che c'è da sapere sullo stand Ales&Co

Eventi
Scritto da Giorgia Croce   
Mercoledì 15 Febbraio 2017 16:08

 

BeerAttraction è ormai alle porte e siamo pronti per darvi tutti gli elementi per convincervi che un passaggio al nostro stand è immancabile!

Partiamo da alcuni numeri:

  • 35 spine e 6 pump con Real Ales ad aspettarvi negli stand 123 e 163 del Padiglione C5
  • 24 birrifici rappresentati di cui 15 dal Regno Unito, 3 dalla Danimarca, 2 dagli Stati Uniti, 2 dalla Norvegia, 1 dalla Nuova Zelanda e 1 dall'Olanda
  • 2 birrifici nuovi o semi-nuovi: prima assoluta per il birrificio neozelandese Yestie Boys, che si sta facendo conoscere anche nel Regno Unito, dove produce parte dell'assortimento. Inoltre siamo riusciti a portare in tapline alcune chicche del birrificio bristoliano Left Handed Giant che ha già fatto qualche apparizione in Italia in precedenza.
  • 53 tipologie di prodotto che si alterneranno durante i 4 giorni di fiera, di cui 7 cask di Real Ales, ovvero birre tradizionali non pastorizzate e non filtrate. Queste vengono maturate con fermenti attivi in fusti d'acciaio (cask) dove subiscono una seconda fermentazione, gestita direttamente dal publican il giorno antecedente al servizio. Per chi non le avesse mai assaggiate, riscontrerà una minore carbonatazione, in quanto non hanno CO2 in aggiunta.

Ad affiancare le birre on tap ci saranno anche tre frigoriferi con un'ampia selezione di prodotti. Quest'anno la scelta è stata quella di dare spazio alla lattina per il piccolo formato, con qualche eccezione in bottiglia per le birre gfree e alcune produzioni speciali. Come sempre a completare l'offerta troverete una gamma di prodotti analcolici, sidri e patatine.

Qualche motivo per venir anche solo a curiosare la taplist dovreste averlo a questo punto... ma se non bastasse, eccovi qui di seguito l'elenco delle spine di partenza:

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Febbraio 2017 14:07
Leggi tutto... [BeerAttraction 2017: ecco tutto ciò che c'è da sapere sullo stand Ales&Co]
 

Lo "spirito del tempo" brewdogiano... è tornata ZEITGEIST!

Nuovi arrivi
Scritto da Giorgia Croce   
Venerdì 27 Gennaio 2017 09:10

 

 

Da ormai troppo tempo assente, siamo felici di annunciare il gradito ritorno di Zeitgeist di Brewdog, Black Lager che si presenta nella nuova veste grafica e con la novità dell'ormai sdoganato formato lattina. Dalla sua prima edizione lo spirito che muove il birrificio scozzese (l'espressione tedesca Zeitgeist si traduce con "spirito di un'epoca") non è mutato nei suoi valori originali (uno su tutti craft beer for the people), pur arricchendosi durante il viaggio di nuove e stimolanti sfide che caratterizzano il mondo brassicolo moderno. Zeitgeist è in qualche modo una sintesi di questi due elementi poichè a una facilità di approccio e di bevuta accompagna una vena luppolata contemporanea.

Una scura per i momenti freddi ma con un'energia adatta ai climi caldi, è questo uno degli elementi che apprezziamo di più in questa birra. L'apparenza penetrante e piena con un cappello di schiuma color nocciola fine e persistente svela note di malto tostato, cacao e una lieve vena affumicata. Al palato torna l'elemento di fumo a cui si aggiungono sentori morbidi di frutta scura disidratata e cioccolato, in un contesto secco e mediamente amaro, coadiuvato dell'utilizzo di luppolo Cascade.

Per coloro che ne ricordano la piacevolezza o sono incuriositi dall'assaggio, Zeitgeist è la prima stagionale di Brewdog per il 2017 ed è ora disponibile in lattina da 0,33ltx24pz o in fusto kkeg 20lt.

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Gennaio 2017 13:15
 

Nøgne ø e Cr/Ak iniziano il 2017 insieme con NEIPA!

Nuovi arrivi
Scritto da Giorgia Croce   
Martedì 10 Gennaio 2017 09:42

 

 

Con il nuovo anno è pronta anche la prima CollaBrew, frutto dell'ormai collaudato confronto brassicolo tra Nøgne ø e Cr/Ak. Ieri è infatti nata Neipa, prodotta in occasione della "(Ri)Collaboration Fest" del 22 dicembre durante la quale i due birrifici hanno festeggiato e presentato le loro prime due collaborazioni. E dopo una IGA invecchiata in botte per un anno brassata in veneto e una Wheat Ale con lactobacilli e pediococchi brassata in Norvegia, la terza creazione a quattro mani è una New England Ipa da 7,6% prodotta con luppoli Citra, Galaxy ed Ekuanot. Vi conquisterà per l'amabile morbidezza e il sapiente controllo della componente amara, che risulta contenuta ed elegante.

Affrettatevi quindi ad accaparrarvi i fusti di Neipa, che trovate disponibili in quantità limitata nel formato 30lt kkeg.

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Gennaio 2017 18:12
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

Pagina 1 di 53

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza utente. I cookie indispensabili sono già stati installati, come previsto dalla normativa vigente. Per avere ulteriori informazioni sui cookie che usiamo e come rimuoverli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetti i cookie da questo sito?

Leggi la Direttiva Europea sulla e-Privacy