Home

Guida a Beer Attraction 2019

Eventi
Scritto da Antonella Piscitello   
Venerdì 15 Febbraio 2019 14:27

alt

Un appuntamento che aspettiamo ogni anno con impazienza, l’occasione per fare il punto sulla scena brassicola italiana ed europea e soprattutto un momento intenso di esplorazione che vogliamo offrire a tutti i palati.Sabato 16 febbraio si aprono a Rimini le porte di Beer Attraction e come sempre Ales&Co porterà con sé una selezione delle birre più interessanti e rappresentative del proprio portafoglio. Vi lasciamo qualche informazione per arrivare preparati a questa edizione e affrontarla nel modo giusto.

Quest’anno il nostro stand si trova al padiglione C5, Stand 132. Troverete una selezione di più di 50 birre alla spina rappresentative della produzione di più di 20 birrifici diversi provenienti da Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Norvegia e Stati Uniti.Offrire la maggior varietà possibile è stato l’obiettivo più importante nella scelta della Tap Line di questa edizione 2019.

I quattro ingredienti canonici alla base della birra lasciano ai birrai una grande libertà di espressione: nascono stili estremamente diversi tra loro, dalle bevute più immediate a quelle più complesse, da sensazioni di grande freschezza a note più cariche ed intense. Il nostro obiettivo è creare un luogo in cui tutti i palati possano essere raggiunti e accontentati a seconda di desideri ed inclinazioni diversi.Accanto alle spine una selezione importante di lattine e bottiglie che completeranno l’offerta dei singoli birrifici con i prodotti più rappresentativi di ogni stile produttivo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Febbraio 2019 14:51
Leggi tutto... [Guida a Beer Attraction 2019]
 

XMAS CRAFT BEER

Notizie flash
Scritto da Antonella Piscitello   
Giovedì 20 Dicembre 2018 17:05

alt

Stili ed interpretazioni diverse per le feste 2018!

Ci siamo lasciati alle spalle già da qualche tempo le fresche e dissetanti bevute estive. Tra le lucine accese in salotto e le canzoni di Michael Bublè praticamente ovunque, è arrivato il momento di dedicarci alle bevute natalizie!
Ai grandi classici ormai irrinunciabili si sono aggiunte quest’anno diverse novità che si avvicinano a tutti i palati: dalle interpretazioni degli stili più “strutturati” che tradizionalmente si collegano a questo periodo dell’anno a generi completamente diversi giocati su note acide o sull’aggiunta di frutta.
Citando letteralmente Maurizio Maestrelli nel suo articolo uscito qualche settimana fa su Il sole 24 ore, Quella delle birre di Natale non è una mera operazione di marketing nella quale basta attaccare un'etichetta dorata, possibilmente con signore dalla barba candida completo di slitta e renne, alla bottiglia di birra ma una tradizione storica di alcuni dei principali Paesi birrari del mondo.
Sono legate a questo periodo birre diventate ormai un classico come la serie ELF di Ridgeway: diversi livelli di cattiveria da Bad Elf ad Insanely Bad Elf, i birrai dell’Oxfordshire propongono una serie di birre stagionali con cui rappresentano diversi stili inglesi perfetti per questo momento dell’anno.Altro classico ormai, in arrivo dagli States, è la Santa’s Private Reserve, Strong Belgian Ale di Rogue Ales, con note di caramello in evidenza e una nota erbacea sul finale, una birra intensa ma di grande bevibilità.

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Dicembre 2018 17:12
Leggi tutto... [XMAS CRAFT BEER]
 

Ales&Co presenta la sua selezione free from al Gluten Free Expo 2018

Eventi
Scritto da Antonella Piscitello   
Giovedì 15 Novembre 2018 11:09

alt

Dal 17 al 20 novembre saremo al Gluten Free Expo di Rimini con una selezione di birre senza glutine, deglutinate e senza lattosio, in fusto, bottiglia e lattina.

Negli ultimi anni si è registrato un aumento considerevole di persone affette da intolleranze e allergie di tipo alimentare. Parallelamente è cresciuta anche l’offerta di prodotti dedicati: cibi e bevande free-from, che permettono a tutti di condurre uno stile di vita non solo equilibrato, ma anche ricco di alternative. In particolare il mercato delle birre artigianali è in continua evoluzione e la proposta di birre gluten free sempre più ricca ed intrigante, si rivolge a tutti i palati con tantissime ricette e stili diversi.
A questo proposito è necessario tenere conto della distinzione tra birre senza glutine e birre deglutinate. Nel primo caso si tratta di birre prodotte a partire da materie prime naturalmente senza glutine, come il sorgo nella G-Free di St. Peters, Golden Ale da 4.2% abv, luppolata con Amarillo che regala sentori agrumati ed un finale amarognolo e fragrante.
Una birra deglutinata, al contrario, è una birra la cui quantità di glutine è inferiore alle 20 ppm (parti per milione) soglia consentita dal Regolamento CE 41/2009 affinchè un prodotto sia considerato senza glutine; in questo caso la quantità di glutine viene ridotta grazie ad un processo enzimatico in fase di produzione. Si tratta di una tecnica molto diffusa che permette ai mastri birrai di dar spazio alla propria creatività offrendo al proprio pubblico birre di grande interesse.È il caso della ormai conosciuta Vagabond, Pale Ale deglutinata di BrewDog, ma anche di tante birre dei danesi Mikkeller e TO ØL.

Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Novembre 2018 11:20
Leggi tutto... [Ales&Co presenta la sua selezione free from al Gluten Free Expo 2018]
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

Pagina 1 di 63