Home NEWS New arrivals Summer Wine Brewery: nuovo birrificio importato da Ales and Co.

Summer Wine Brewery: nuovo birrificio importato da Ales and Co.

New arrivals
Written by Lorenzo Fortini   
Thursday, 05 July 2012 16:37
x

"Vogliamo essere parte dell'eccitante movimento legato alle birre artigianali che sta conquistando il Regno Unito, e vogliamo esserlo sempre di più in futuro". Dichiarava questo nel 2010 a Beer Reviews James Farran, birraio di Summer Wine Brewery, birrificio aperto nel 2008 nello Yorkshire e che rappresenta una grande novità per Ales and Co.

La dichiarazione di James era a ragion veduta e oggi, infatti, Summer Wine è uno dei birrifici che cresce con maggior rapidità nel panorama inglese anche grazie alla capacità di produrre birre mai banali e che hanno l'obiettivo di colpire pur rimanendo equilibrate. La gamma del birrificio è molto ampia, e non potrebbe essere altrimenti visto che uno dei più importanti motti del birrificio è che la creatività è un dono che va esplorato in continuazione, e che la tradizione non sempre è alla parte della ragione ed comunque sempre in movimento...

 

 

Di questa ampia gamma Ales and co. presenta, per ora, le seguenti birre:

Barista (4,8%): espresso stout prodotta con grani di caffé arabica aggiunti a fine bollitura e che donano in questo modo appieno le loro caratteristiche aromatiche. Si presenta nel bicchiere di un bel tono scuro con compatto cappello di schiuma. Oltre alle attese note di tostato e caffé colpisce per una notevole cremosità;

Telereporter (5%): porter ricca e intensa grazie all'utilizzo di 10 malti diversi che le danno struttura e ampiezza aromatica (cacao e vaniglia su tutto) ben bilanciate da note fruttate e floreali dei luppoli;

Rouge Hop (5,8%): amber ale di buona struttura e di notevole carattere costruita utilizzando 5 malti e un'ampia gamma di luppoli già in bollitura a donare note fruttate di bacche rosse, uva e fragole. Il profilo aromatico è completato dall'utilizzo di Cascade e Simcoe in dry-hopping;

Diablo (6%): un'india pale ale dal carattere americano, fortemente luppolata (soprattutto con Citra) e caratterizzata da intensi profumi e aromi di frutto tropicale, agrumi e resina. Una Ipa dall'amaro finale non eccessivo, decisamente piacevole;

Mokko (6%): milk stout piuttosto classica, giocata sull'importante sensazione cremosa e dolce apportata dal lattosio che ben va a unirsi alle classiche note di cioccolato e caffé di una ricca stout;

Cohort (7,5%): definirla una black Ipa sarebbe riduttivo. La Cohort è prodotta utilizzando oltre a malti pale e carafa una buona dose di avena, luppoli del nuovo mondo in grandi quantità (Summit, Citra, Chinook, Simcoe e Amarillo su tutti) e lievito belga per fermentare. Il risultato non può quindi che essere unico: grande dolcezza e leggera vena iniziale sulla quale si innestano prima le note speziate del lievito e poi quelle resinose e giustamente amare dei luppoli;

Surfing Monk (6%): india pale ale con luppoli neozelandesi e lievito belga a dare un bel naso citrico e fruttato e una bocca scorrevole e ben profumata;

Maelstrom (9%): potente, questo è l'aggettivo che meglio descrive questa double Ipa. Prepotentemente luppolata con Simcoe, Columbus, Warrior e Centennial, per bilanciare l'ampio e dolce corpo. Una double Ipa con i muscoli, talmente dirompente da trascinare nel suo maelstrom;

Kahuna (6%): leggermente amara questa india pale ale presenta belle note di mandarino e di marmellata d'arancia al naso che aprono la strada a un bicchiere di grande piacevolezza.

Per il momento le birre di Summer Wine sono disponibili solo in fusti (k-keg) da 30 litri.


Last Updated on Monday, 09 July 2012 20:22