Wishlist0Item(s)

Accedi o Registrati
per accedere alla tua wishlist.

Carrello0Item(s)

Accedi o Registrati
per procedere con il tuo ordine.

Il prodotto è stato aggiunto al carrello.

Il cinefilo beer lover

Alla ricerca della birra perfetta per gli appassionati di Cinema

cinema e birra

Vi vediamo passare le vostre serate sul divano comodi comodi, intenti a guardare un film dopo l'altro. È normale, anche noi stiamo dando fondo alla lista di preferiti online e alla collezione di dvd, attestiamo anche un appassionato vintage che ha recuperato i VHS.
Immancabile ovviamente una birra in abbinamento, ma quale? Abbiamo raccolto insieme ai ragazzi del Cinema Odeon di Bologna gli spettatori tipo che immaginiamo in ogni casa e abbiamo individuato per lui l’abbinamento brassicolo perfetto.
Se avete bisogno di ispirazione sul film della serata, miocinema.it "(con cui supportate le sale del circuito!) è sicuramente la piattaforma a cui affidarsi. Per quanto riguarda l'abbinamento invece, potete dare un'occhiata qui sotto.

Il cinefilo solitario: guardare un film è un rito che va svolto in totale concentrazione e da solo. Non sono ammessi snack che possano fare rumore o dispositivi nelle vicinanze. 
La birra del Cinefilo Solitario è morbida, vellutata e riflessiva proprio come Broken Dream di Siren Craft Brew, Stout che con le sue note di caffè e cioccolato al latte ci accompagna nelle meditazioni più profonde.

Rogue Honey Kolsch

Il cinefilo di compagnia: ognuno seduto composto nella sua postazione in totale silenzio. No snack no commenti. Alla fine del film seguirà una lunga chiacchierata (ore e ore) per valutare il film. 
I cinefili da compagnia sono raramente d’accordo nelle valutazioni dei film, ma in fatto di birra non hanno dubbi e brindano con Honey Kolsch di Rogue Ales che con la sua dolcezza ed il profilo floreale è in grado di mettere tutti d’accordo

Il gruppo di amici: un giorno alla settimana dev’essere dedicato alla visione di un film. Che si possa stare fisicamente in compagnia oppure collegati su Skype, vedere un film significa commentare, mangiare e passare del tempo per svagarsi insieme. 
Caciaroni e dalla battuta pronta, gli amici hanno sempre diverse lattine di Punk IPA in frigo. La birra che ha dato vita al fenomeno BrewDog con la sua luppolatura agrumata e tropicale ed un amaro deciso, è nata in un garage proprio dalla passione di due amici, ed è per questo che si adatta a tutte le serate, anche a quelle online.

Arrogant Bastard

La coppia: pizza + film = ❣️
Vicini vicini si ride o ci si commuove, si guarda una tragedia struggente o una commedia sociale. La coperta non può mai mancare Ci siamo interrogati a lungo su una birra che si adatti bene ad una serata divano-coperta-film, poi l’illuminazione: Arrogant Bastard. Probabilmente la birra più iconica di Stone Brewing, si apre con morbide note maltate per poi evolversi in una chiusura dall’amaro tagliente. Puoi amarla o odiarla, proprio come il film che hai lasciato scegliere al tuo compagno di divano.

La famiglia: un divano e due poltrone non bastano. Tanto cibo sul tavolo e 3 ore per scegliere il film da guardare. Alla fine, lasciando qualcuno scontento, inizierà finalmente la visione. Il cinema è anche una bellissima tradizione di famiglia, così come la birra per Schwarzbraeu. Questo birrificio nato a metà del 1600, da quasi 100 anni è di proprietà della famiglia Schwarz che con ricette antiche e tutta la cura immaginabile, produce fresche Helles e morbide Dunkel da condividere a tavola o da godersi dopo cena sul divano.

Nor Hop Moor

Lo scettico: finalmente trovi il tempo per recuperare dei film consigliati dagli amici. È difficile però accontentarti, hai dei gusti difficili, di tutti quei film pochi ti piaceranno davvero. Ancor prima del film non sei totalmente convinto e durante tutta la visione penserai “non fanno più i film come una volta” Lo scettico ha bisogno di una birra che lo rispecchi a pieno, una birra elegante prodotta con le migliori tecnologie ma con radici ben salde nella tradizione. Per questo non può che scegliere una lattina di Nor’Hop di Moor, una Pale Ale dallo spiccato carattere floreale ed agrumato su una leggera base maltata. Un bilanciamento luppolo-malto in grado di trovare risposta ad ogni ragionevole dubbio.

L’ esaltato: schermo 50 pollici, dolby surround ultima generazione, vagonata di popcorn e una saga con più esplosioni e robot nella storia del cinema (che hai già visto 100 volte è ovvio). Volume altissimo, vicini messi a dura prova e battute a memoria. 
Eccessivo ed entusiasta, l’esaltato cerca una una birra che assecondi la sua indole. E niente potrebbe farlo meglio di Gose to Hollywood. Una dei simboli degli eclettici ragazzi di To Øl, in questa birra si combinano la sapidità e la leggera acidità tipiche di questo stile, ed una vena agrumata grazie alla scorza d’arancia aggiunta in infusione. Da bere a tutto volume sul red carpet in salotto.

Millionaire Wild Beer

Il curioso: “ora cosa succede?” “Perché ha girato a destra?” “Cosa accade?” “Chi è quella persona?” Tutti noi ci siamo imbattuti almeno una volta nel chiacchierone curioso. Non può aspettare lo scorrere delle vicende che deve farti tante domande. È adrenalinico e impaziente, si lascia coinvolgere e ha reazioni altamente esagerate. 
Il curioso vuole scoprire sempre gusti nuovi, esplorare i confini dell’arte cinematografica e birraria. Per questo ha sempre in frigo almeno 3 o 4 birre diverse di Wild. Da Yokai a Millionaire, il birrificio del Somerset si fa riconoscere (ed amare) per le sue birre prodotte con un occhio ad ingredienti e fermentazioni speciali, ispirate alle materie prime offerte dalla campagna britannica e dalle cucine del mondo, pur mantenendo bevute equilibrate e versatili.