Surprise! Fino ad esaurimento scorte, per ogni ordine da almeno 100€, in omaggio una confezione da 24 lattine 355 ml. di Stone IPA.
Carrello0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Il prodotto è stato aggiunto al carrello.

Christmas at Ales&Co!

Sour Grinch - BrewDog Overworks

È un fatto: ci aspettano festeggiamenti diversi durante queste feste. Anche noi quest’anno abbiamo rinunciato al tradizionale pranzo di Natale aziendale. Non siamo stati seduti tutti insieme attorno ad un tavolo, ma di sicuro festeggeremo come si deve
Ecco perché con questo post sul blog sbirciamo nelle case di tutti chiedendo quale sarà la birra sulla tavola delle feste.

Lorenzo e Natascia non hanno bisogno di presentazioni, hanno scelto due tra le birre che hanno apprezzato di più durante l’anno. Sour Grinch di Overworks per Natascia; Export Stout di The Kernel per Lorenzo.

Francesco, Official BBQ Man aziendale, anche in occasione delle feste non si tira indietro e si mette alla griglia. Sulla sua tavola Smoked Ribs abbinate alla perfezione con l’aggressività di Stone Arrogant Bastard.

David: birra, calcio e Oasis, le sue passioni. Nonostante sia sempre alla ricerca dell’ultima novità, non rinuncia al suo animo british, la sua bevuta è elegante ed equilibrata: Tribute, Bitter portabandiera di St. Austell.

Alessio: appassionato cinefilo, ogni occasione è buona per godersi con calma l’intensità di una Imperial Stout. Le feste non fanno eccezione, la sua birra è DOG B, complessa Imperial Stout di BrewDog brassata con fave di cacao, caffè e peperoncino.

Maurizio: incredibilmente caparbio, ma sempre con la battuta pronta, ha una memoria infallibile ed è capace di risolvere (quasi) ogni problema. Per queste feste ha scelto Lump of Coal, storica Export Stout di Ridgeway ispirata al carbone di zucchero di Babbo Natale.

Kalamansification Wild Beer

Sandro: creativo ed ironico, ama i dolci ed è in grado di aggiustare praticamente qualsiasi cosa. In questo 2020 è rimasto stregato da Kalamansification, Sour Ale iperfruttata e freschissima di Wild Beer, tanto da portarla a casa anche per le feste.

Alex: musica, basket e birra. Visto raramente senza cuffie nelle orecchie, se non è in ufficio lo trovi in studio in mezzo ai suoi vinili. Ha un animo underground, cerca birre con un’anima e con tanto luppolo. La sua bevuta è House of Pale di To Øl.

Filippo: emiliano 100%, tortellini e ragù sono il suo unico credo. Cerca equilibrio, eleganza e pulizia. Per questo Natale si dice abbia fatto incetta di RAW, Best Bitter di Moor dallo spiccato carattere luppolato.

Nerio: diviso tra lo sport e la passione per il cinema e le serie TV, ama le birre a tendenza dolce e anche durante le feste cede alle moine di Hazelnut Brown Ale di Rogue Ales brassata con pasta di nocciole.

Giorgia: foodie agguerrita, pre-lockdown la sua passione per il cibo e la ristorazione la portavano ad assaggiare di tutto e in ogni angolo del mondo. Ama le birre scure, in particolare durante il periodo invernale. Al suo menù Natalizio abbinerà Insanely Bad Elf di Ridgeway.

Consuelo: Si dice che la sua torta tenerina sia la migliore del mondo e, dati i diversi assaggi, non possiamo che confermare. Non sappiamo quali meraviglie porterà in tavola per Natale, ma sappiamo che non mancherà una Bière de Saison di The Kernel.

Natascia A.: Da una grande fan di Star Wars non potevamo aspettarci che questa scelta, anche durante le feste. Stormtrooper, Session IPA di Vocation ispirata al celebre film.

Austine: Super appassionato di calcio, da giocare in campo e da guardare in tv, ha sempre un gran sorriso ed una battuta per tutti. Apprezza la birra, ma ha una grande predilezione per il Gin! Durante queste feste ha scelto di brindare con la Stout di Moor, elegante e dal travolgente profilo tostato.

Francesca: un’ironia brillante ed un grande amore per dolci e pasticcini, per queste feste non è disposta a rinunciare alla morbidezza di una Dunkel di Schwarzbraeu.

Winter Ale St. Peters

Angela: ama viaggiare, esplorare e fare tante foto nel frattempo. Non dice mai no ad un brindisi e le feste 2020 non fanno eccezione. Ha scelto la Winter Ale di St. Peters per il suo equilibrio e le note caramellate.

Antonella: biscottatrice professionista, è sempre informata sui fatti della famiglia reale inglese e sente l’aria del Natale già a metà ottobre per questo ha già aperto lattine su lattine di Hoppy Christmas di BrewDog.

Ecco cosa berremo durante queste vacanze, fateci sapere tramite i vostri tag sui social quali bottiglie e quali lattine aprirete in casa!
Buon Natale!
Ales&Co Team