Home NOTIZIE Nuovi arrivi Hello my Name is Vladimir: libertà di espressione

Hello my Name is Vladimir: libertà di espressione

Nuovi arrivi
Scritto da Lorenzo Fortini   
Venerdì 07 Febbraio 2014 15:30

 

 alt

 

Come diceva Eminem “I guess it’s time for you to hate me again” , e in piena inaugurazione dei Giochi olimpici invernali di Sochi, Brewdog non ci pensa su due volte a provocare il leader Russo con una birra a lui intitolata, in seguito all’editto anti-gay promulgato in Russia nel giugno 2013 (law against propaganda of nontraditional sexual relations)

Hello my Name is Vladimir è una Double Ipa con qualche bacca di Limonnik rivitalizzante naturale per donare al vostro liquido preferito quella virilità in più che vi manca… da assaggiarsi possibilmente a “torso nudo” come più volte ricordato da Brewdog in retroetichetta.

Una birra di protesta sarcasticamente “amara” , piena di aromi e di buone intenzioni, visto che il 50% sarà devoluto ad associazioni che sostengono la libertà di espressione in tutte le sue forme e senza pregiudizi.

Al presidente in carica ne è stata inviata affettuosamente una cassa: ci auguriamo che la beva e in caso che no, speriamo almeno apprezzi la fantastica etichetta in pieno spirito pop art – Warhol gioisce e ringrazia.


Ultimo aggiornamento Martedì 11 Febbraio 2014 14:17