Home NOTIZIE Notizie dai birrifici Meantime al Salone del Mobile e Degustazione Yakima Red

Meantime al Salone del Mobile e Degustazione Yakima Red

Notizie dai birrifici
Mercoledì 13 Aprile 2011 18:26

designjunctionMeantime_Logo

In questi giorni a Milano si svolge uno dei più importanti eventi legati al mondo del design e dell'arredamento. Nell'ambito del Salone del Mobile 2011 uno spazio denominato Designjunction sarà dedicato al design anglosassone. Questo spazio, organizzato dal Consolato Generale Britannico di Milano, UK Trade & Investment e con il media partner Icon Magazine, vedrà la presenza dei più importanti marchi del settore - Anglepoise, Anything, Benchmark,Channels, Innermost, Melin Tregwynt, Modus, Race, Roll & Hill, + Stone, Wedgwood - e sarà curato dal famoso british designer Michael Sodeau all'interno dell'Headquarters Ermenegildo Zegna.

zengaspace2

Per celebrare l'apertura di questo spazio è stato organizzato un party al quale saranno presenti le birre di Meantime: Yakima Red, London Pale Ale, Wheat Beer, Meantime Ipa. La scelta degli organizzatori di avere le birre di Meantime per questo evento sottolinea quanto la birra sia uno dei prodotti più importanti per rappresentare il Regno Unito e le sue eccellenze. 

Parlando di design e di Meantime non possiamo non parlare in particolare dell'ultimo sforzo del birrificio londinese, la Yakima Red, che abbiamo degustato e qui vi raccontiamo. Come già descritto qualche tempo fa, questa birra è stata disegnata, è il caso di dire, per presentare le capacità espressive dei luppoli americani e per celebrare l'arrivo in terra londinese del nuovo birraio Peter Schmidt che per lungo tempo ha lavorato proprio dall'altra parte dell'oceano. 

Scontornata

Un disegno molto ben costruito! La Yakima Red nel bicchiere si presenta di un bellissimo colore ambrato carico, con riflessi radica/aranciati, quasi rubino e buona schiuma. Il naso è giocato soprattutto sulle note dei luppoli, molto fresco, agrumato, floreale, un po' resinoso, con leggere sensazioni di caramello, di tostato e frutta secca. La bocca è estremamente scarica nel corpo, decisamente watery, molto inglese, poco segnata dalle note di caramello dei malti, ma profumata, giustamente amara nel finale e molto asciutta, elemento che la rende scorrevole, di grandissima bevibilità. Una bellissima session beer di grande classe ed eleganza.


Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Aprile 2011 19:28