Home NEWS

news

Ultimi arrivi e novità da Siren Craft Brew

New arrivals
Written by Mattia Cantoni   
Thursday, 04 May 2017 12:09
x

siren

È arrivato ieri, dopo alcuni mesi di assenza, un nuovo carico firmato Siren Craft Brew, il birrificio inglese che da anni stupisce e conquista i palati che provano le sue creazioni.

L’arrivo di maggiore rilievo è certamente YU LU, l’ultima creazione di casa Siren destinata a diventare membro della sua core line insieme alle già note Undercurrent, Soundwave, Liquid Mistress, Broken Dream e Calypso.


YU LU è una Session Pale Ale da 3,8% brassata con foglie di the Earl Grey e scorza di limone, freschissima ed estremamente dissetante. Questa nuova core beer di Siren è frutto di due anni di studio da parte dello staff del birrificio anglosassone sulle applicazioni del lievito Vermont e del suo connubio con gli ingredienti che vanno a completare il gusto di questa birra.
Il risultato è un inusuale e stupefacente bilanciamento tra l’agrumato tipico del the Earl Grey (bergamotto), la scorza di limone e le note di pesca e albicocca che derivano dal lievito Vermont.
Produzione continua, disponibile in Keykeg 30 lt e bottiglia 0,33 lt

Altra novità estremamente interessante è senza dubbio SEDIMENTAL , Ipa decisamente succosa e dalla nobile luppolatura (Galaxy, Amarillo, Citra) , data inizialmente in fase di whirpool e successivamente in dry-hopping, che conferisce a questa one-shot di Siren sentori spiccati di frutta tropicale. I lieviti Vermont e l’utilizzo di frumento maltato (circa il 33%) conferiscono alla SEDIMENTAL la giusta morbidezza e una componente “juicy” davvero notevole.
Produzione one-shot, disponibile in bottiglia 0,33 lt

Come ogni anno Siren Craft Brew decide di stupire i suoi affezionati con un prodotto di grande pregio e sofisticata complessità, stiamo parlando della MAIDEN 2016 il Barley Wine celebrativo degli anniversari del birrificio.

Solo il 20% di questo Barley Wine è di produzione recente, il resto viene da differenti produzioni di Barley Wine invecchiati in botte con un metodo del tutto simile al metodo solera, in particolare: 10% da botti Armagnac, 10% da botti di Banylus, 20% da botti di Heaven Hill, 30% da botti di vino rosso e 10% da botti di rum precedentemente utilizzate per il Jack Daniel’s.
Produzione one-by-year, disponibile in bottiglia da 0,375 lt. Disponibile la vendita a singola unità.

ACID JAM è l’altra grossa novità arrivata ieri, una birra nata a fine 2015 figlia del desideri di “spingere” l’acido verso nuove frontiere. Da una ricetta inizialmente semplice (a detta loro) i ragazzi di Siren, tramite l’utilizzo di botti di vino rosso e di Bourbon, hanno generato una esplosione di acidità, tannino e note di marmellata da 9.7%.

Produzione one-shot, disponibile in bottiglia 0,33 lt

Ultima, ma non per importanza, WHITE TIPS, la White Ipa che torna dopo una breve assenza tra le nostre disponibilità. Brassata con arancia, lime e scorza di pompelmo, e dotata di buona luppolatura, questa White Ipa fresca e dalla grande bevibilità conquisterà facilmente i palati di molti.

Produzione saltuaria, disponibile in bottiglia 0,33 lt

Last Updated on Thursday, 04 May 2017 19:07
 

Appuntamenti birrari da non perdere in questo ponte del 25 aprile

Eventi
Written by Giorgia Croce   
Friday, 21 April 2017 13:34
x

 

 

Questo ponte lungo del 25 aprile si prospetta intenso birrariamente parlando e qui di seguito abbiamo pensato di darvi qualche dritta su alcuni degli eventi che potrebbe farvi piacere seguire.

Tre appuntamenti diversi, sia per contesto che tipologia, ma che siamo certi non deluderanno le vostre aspettative.

Partiamo da Acido Acida che da domenica 23 a martedi 25 aprile vi farà immergere nell'affascinante panorama delle sour beer. Il Molo, storico pub di Ferrara che porta avanti da anni la cultura brassicola inglese nonchè organizzatore dell'evento, con questa tre giorni di festa vi farà conoscere le birre acide del Regno Unito, luogo tradizionalmente non legato a queste produzioni ma che negli ultimi anni ha saputo dare una propria interpretazione e ulteriore valore a questo mondo. Beavertown, Fourpure, Wild Beer, the Kernel, Brew By Number, Left Handed Giant sono solo alcuni dei birrifici UK rappresentati a fianco dei quali non mancheranno alcuni esemplari sour di casa nostra o dal resto del mondo. Molti gli incontri e i laboratori che vi attendono oltre all'imperdibile tapline che Frank de "Il Molo" e i suoi ospiti hanno preparato in centro storico a Ferrara, al Chiostro di San Paolo. Per maggiorni info sul festival vi rimandiamo alla pagina facebook Acido Acida e al sito internet de "Il Molo".

 

Gli amanti della musica indie pop prima di recarsi ad Acido Acida devono far tappa domani sera a Milano, dove all'Assago Forum si terrà il concerto del gruppo Lo Stato Sociale e cui seguirà un after-show da mitomani nel quale non poteva mancare il piglio informale e schietto di Brewdog. Ad accompagnare la festa e la musica dell'aftershow da mitomani al Black Hole di viale Umbria troverete ad attendervi alla spina: Punk Ipa, Kingpin, 5AM Saint, Elvis Juice, Jack Hammer, Dead Pony Club e Baby Dogma. Per gli amanti della latta, sempre più numerosi, Punk Ipa sarà disponibile anche in lattina. Ulteriori dettagli sulla pagina Facebook dell'evento.

 

Last but not least, in questo lungo giro birrario nell'Italia del centro-nord sarebbe importante inserire una sosta a Roma domenica 23 per "un mare di birra...sul prato", evento nato come costola della famosa crociera birraria che giunge quest'anno alla settima edizione. Festival in cui i publican romani sono protagonisti, ognuno dei quali porterà al Casale 4.5 di via Ardeatina 1696 la propria selezione di chicche brassicole. Tra queste ve ne saranno sicuramente alcune di Beavertown e Rogue Ales portate dal pub King Artur e, neanche a dirlo, di Brewdog, dall'omonimo Bar romano. Per tutte le indicazioni su questa full immersion brassicola nella capitale anche in questo caso vi consigliamo di seguire gli aggiornamenti sul sito internet www.unmaredibirrasulprato.com

 

Certi che la sete verrà placata e il divertimento non mancherà, vi auguriamo un piacevole fine settimana di festa!

 

Last Updated on Friday, 21 April 2017 17:35
 

Arrivate le nuove patatine inglesi Salty Dog!

New arrivals
Written by Giorgia Croce   
Monday, 20 March 2017 14:36
x

 

 

Conosciuto al nostro pubblico per le ottime arachidi e anacardi, oggi torniamo a parlare di Salty Dog, questa volta concentrandoci sulle patatine nuovo inserimento fresco fresco di arrivo. Salty Dog propone una bella gamma di prodotti con 8 tipologie differenti che ci hanno permesso di arricchire il nostro panorama "crisps" e soddisfare tutti i gusti. Le varie e sfiziose ricette di queste nuove patatine in casa Ales & Co hanno in comune con le cugine Darling Spuds (senza glutine), la grande croccantezza e il caratteristico spessore dalla chips. Inoltre entrambe vengono fritte in olio di girasole rigorosamente con la buccia.

Qui di seguito trovate un elenco dei gusti disponibili in cartoni da 30 sacchetti contenenti 40gr di prodotto.

 

- Sale Marino

- Sale marino e aceto di malto

- Peperoncino dolce

- Peperoncino Jalapeno arrostito

- gusto cheddar forte e cipolla

- gusto prosciutto e senape

- gusto chorizo piccante

- gusto barbecue

 

Per ulteriori informazioni in merito non esitate a scriverci a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it e vi ricordiamo di consultare il nostro file disponibilità (clicca qui per scaricarlo) prima di ciascun ordine.

 

 

 

Old Freddy Walker, la Old Ale che ha conquistato il CAMRA

Flash news
Written by Giorgia Croce   
Tuesday, 14 March 2017 10:28
x

 

 

Ne avevamo parlato già qualche settimana fa in newsletter, in occasione di un nostro riassaggio, confermando con anticipo e inconsapevolmente l'apprezzamento che il CAMRA ha dimostrato recentemente per Old Freddy Walker, Old Ale da 7,4% corposa, proclamandola "Champion Winter Beer of Britain" al the National Winter Ales Festival.

Un importate successo quello ottenuto da Justin Hawke, americano di nascita, che ha saputo conquistare l'associazione promotrice e garante della tradizione brassicola anglosassone. Si tratta del secondo risultato prestigioso in pochi mesi che il CAMRA conferisce al birrificio; segue infatti il riconoscimento per le prime Real Ale in lattina arrivato in occasione GBBF. Questi importanti traguardi, uniti all'ampio seguito che il birrificio possiede all'interno della scena birraria, dimostrano come Moor Beer sappia coniugare armonicamente grandi produzioni stilistiche classiche, con un carattere e sfumature sensoriali moderni.

Nel congratularsi per Old Freddy Walker, il CAMRA nel suo comunicato stampa ha affermato di essere rimasto particolarmente impressionato dal fantastico equilibrio di questa Strong Ale, che bilancia in maniera perfetta elementi di malto tostato, miele e cioccolato.

Si tratta di una produzione stagionale, che al momento disponibile in quantità molto limitate nel formato Key Keg da 20lt. Per rimanere sempre aggiornato sulle disponibilità dei nostri prodotti, consulta il nostro file "disponibilità" presente sul nostro sito, nella sezione download, qui di seguito il link: http://www.alesandco.it/component/option,com_docman/Itemid,77/

 

 

 

BeerAttraction 2017: ecco tutto ciò che c'è da sapere sullo stand Ales&Co

Eventi
Written by Giorgia Croce   
Wednesday, 15 February 2017 16:08
x

 

BeerAttraction è ormai alle porte e siamo pronti per darvi tutti gli elementi per convincervi che un passaggio al nostro stand è immancabile!

Partiamo da alcuni numeri:

  • 35 spine e 6 pump con Real Ales ad aspettarvi negli stand 123 e 163 del Padiglione C5
  • 24 birrifici rappresentati di cui 15 dal Regno Unito, 3 dalla Danimarca, 2 dagli Stati Uniti, 2 dalla Norvegia, 1 dalla Nuova Zelanda e 1 dall'Olanda
  • 2 birrifici nuovi o semi-nuovi: prima assoluta per il birrificio neozelandese Yestie Boys, che si sta facendo conoscere anche nel Regno Unito, dove produce parte dell'assortimento. Inoltre siamo riusciti a portare in tapline alcune chicche del birrificio bristoliano Left Handed Giant che ha già fatto qualche apparizione in Italia in precedenza.
  • 53 tipologie di prodotto che si alterneranno durante i 4 giorni di fiera, di cui 7 cask di Real Ales, ovvero birre tradizionali non pastorizzate e non filtrate. Queste vengono maturate con fermenti attivi in fusti d'acciaio (cask) dove subiscono una seconda fermentazione, gestita direttamente dal publican il giorno antecedente al servizio. Per chi non le avesse mai assaggiate, riscontrerà una minore carbonatazione, in quanto non hanno CO2 in aggiunta.

Ad affiancare le birre on tap ci saranno anche tre frigoriferi con un'ampia selezione di prodotti. Quest'anno la scelta è stata quella di dare spazio alla lattina per il piccolo formato, con qualche eccezione in bottiglia per le birre gfree e alcune produzioni speciali. Come sempre a completare l'offerta troverete una gamma di prodotti analcolici, sidri e patatine.

Qualche motivo per venir anche solo a curiosare la taplist dovreste averlo a questo punto... ma se non bastasse, eccovi qui di seguito l'elenco delle spine di partenza:

Last Updated on Thursday, 16 February 2017 14:07
Read more... [BeerAttraction 2017: ecco tutto ciò che c'è da sapere sullo stand Ales&Co]
 
<< Start < Prev 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > End >>

Page 1 of 26

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza utente. I cookie indispensabili sono già stati installati, come previsto dalla normativa vigente. Per avere ulteriori informazioni sui cookie che usiamo e come rimuoverli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetti i cookie da questo sito?

Leggi la Direttiva Europea sulla e-Privacy